Linux inside .....Splash 80..... Movimento
La Musica
Una canzone che ancora adoro e consiglio si chiama 'It must have been love' dei 'Roxette' e l'ho scelta perche' mi pare senz'altro quella che riassume meglio l'essenza dolce e spensierata di quegli anni col suo suono vagamente synth melodico....Scarica
Hi-Fi
Gli stereo, tutti rigorosamente made in japan, in casa i compatti o i coordinati, quelli da auto invece si estraevano e si andava a fare la passeggiata in centro con gli amici con lo stereo sotto braccio o tenuto per la maniglia :-)
Marchi come Aiwa, Akai, Denon, Kenwood, Onkyo, Pioneer, Sanyo, Sony, Technics......vi dicono nulla? La cosa incredibile e' che chi ne ha ancora uno in casa lo ascolta benissimo ancora oggi!
Artisti
Altri artisti che meritano senz'altro menzione: Gazebo, Ryan Paris, Laura Branigan, Cutting Crew, Bryan Ferry, Billy Idol, Kim Carnes, Mike Oldfield, Tears for Fears, Falco, Alphaville, Immagination, Moon Ray, Industry, Twins, Sandy Marton, Foreigner, David Bowie, The Police, Talk Talk, Cyndi Lauper.
Links
Mi sembra interessante inserire alcuni links per chi ha voglia di perderci un po' piu' tempo di quanto duri questa canzone;-)

Tutto anni 80

Canzoni anni 80

Vintage

 Per gli amanti dei computer vintage i vecchi mac della Apple sono assolutamente un must!! Ecco perche' ho deciso di proporre il mitico e introvabile system 7.1 in italiano, il sistema operativo della mela che, previo trasferimento su floppy, potete installare sul vostro mac vintage riportandolo ai gloriosi fasti, ricordate che su alcune macchine occorre il giusto system enabler ;-)

Scarica

Attualita'

Recentemente si e' parlato molto di un presunto video hard in cui la protagonista sarebbe la show girl Belen Rodriguez, beh sembra che nonostante i dubbi iniziali fosse proprio lei e fosse pure minorenne. Per questo motivo tutti i link sono spariti e ormai e' impossibile trovarne una copia in rete, comunque per quei pochi che ancora non l'avessero visto posso assicurare che il video e' parecchio spinto, si vede tutto cio' che e' possibile vedere e a tratti sembra pure girato ad hoc.....se volete esprimete il vostro parere nei commenti
Pur nella loro sostanziale inconsistenza culturale rispetto ai 60 e 70, gli anni 80 sono stati gli anni piu' produttivi ( e consumisti) di tutti, sia di quelli precedenti che di quelli successivi, e lo sono stati in tutto, nessun settore escluso. Sono stati una risorsa della quale ancor oggi viviamo di rendita e ne viviamo le conseguenze.
Basti pensare alla televisione, la cui diffusione in veste multimediale e' cominciata proprio allora, i primi video musicali, i primi spot, le prime reti private.
Vi ricordate i pomeriggi passati a vedere i CHiPs o Supercar, Hazzard, Arnold, Mork e Mindy, La donna bionica, Star Trek e quanti ancora me ne dimentico?
E le serate a vedere Supergulp, Sandokan, Portobello, Superflash?
La pubblicita' delle Big Babol con Daniela Goggi in pantaloncini e maglietta, quella delle Morositas o quella del Buondi' Motta?
Discoring, Deejay Television, Superclassifica Show, Cecchetto, Awana Gana vi dicono nulla?
Le piu' grandi Band e pop star di tutti i tempi si sono formate o affermate in quel decennio, U2, Frankie Goes to Hollywood, Michael Jackson, Madonna, Prince, Sting, Metallica, Pink Floyd.
E comunque il periodo in assoluto piu' prolifico di eventi musicali, di talenti e artisti e' proprio quello degli anni 80.
Gruppi come Duran Duran, Spandau Ballet, Depeche Mode potranno anche non piacere ma di certo li hanno canticchiati tutti.
Le discoteche hanno preso la forma che e' praticamente ancora quella attuale, e la dance degli anni 80 insieme alla synth pop e' stata la progenitrice di tutto cio' che e' venuto dopo.
E dite la verita' che qualche pensiero su Patsy Kensit, Samantha Fox o la nostra Sabrina Salerno in piscina coi capezzoli che escono dal reggiseno lo avete fatto anche voi.
Nascevano realta' come l'Aquafan, ma ai piu' bastava ancora una partita a biliardino sulla spiaggia e un bacetto rubato facendo il bagno.
E poi c'erano i computer... certo le sale giochi, Space Invaders, Qix, Galaxy, Super Mario Bros, e a casa i videogames, Commodore 64, Spectrum, Pong, Atari, i piu' fortunati avevano Apple, l' Amiga o i primi PC, ricordo che a scuola c'erano quelli con i monitor dai fosfori verdi:-)
Patetico? Forse, ma in fondo e' proprio questo il punto, eravamo ingenui, candidi, allora bastava poco, proprio poco per divertirsi.
Fatto sta che da quel decennio e' successo di tutto e si e' inventato tutto cio' che si poteva inventare, segno che qualche stimolo e un po' di creativita' c'erano ancora, ovviamente (tristemente) lo stesso non si puo' dire di oggi, ecco il perche' di questa pagina.
---------------------------------------------------------------------------------------

Premessa

Gli anni 80 mi hanno insegnato ad amare la liberta', quella vera e responsabile, non che non ci fossero problemi anche allora, ma certo che almeno si viveva piu' liberamente e disinvoltamente, erano meno i pregiudizi, c'era piu apertura mentale e meno ipocrisia anche perche' ancora non eravamo succubi della multimedialita' ma anzi ne eravamo consapevoli creatori e gestori.

La tv, il cinema, i giornali davano messaggi di decenza e limiti di degna moralta' ancora ben definiti e non mi riferisco solo ai messaggi di tipo sessuale, ma anche di pubblica convivenza e civilta' in generale. Ecco il punto e' proprio questo, dagli anni 90 in poi abbiamo cominciato il cammino che ci ha portato al degrado e al clima di incivilta' di questi ultimi tempi. Politicamente purtroppo la 'seconda repubblica' ha cavalcato questo clima che cominciava a diffondersi invece di contrastarlo con ogni mezzo sfruttandolo come cavallo di troia per una facile ascesa di personaggi senza scrupoli e privi di ogni decenza morale e ispirazione politica e anzi spesso mossi (come ampiamente dimostrato) da motivi di interesse personale e di lobby-partito (talvolta anche mafia, ma si, chiamiamola col suo nome...).


Banalita'? Non credo, visto che in giro nessuno ne accenna, anzi gli italiani di oggi si sono adagiati su questo livello, non hanno il becco di un quattrino, turlupinati e vittime inconsapevoli di questo sistema e cosa fanno? Guardano i reality alla tv, continuano a parlare di calcio e motociclismo arricchendo le tasche di increduli giovanotti, comprano telefonini alla moda e....la loro vita e' tutta qui.
Intanto giovani laureati fanno chi lo spazzino, chi il disoccupato, chi....la disoccupata, ormai non c'e' piu' posto nemmeno per i raccomandati:-)


Vabbe, 25 anni fa forse non eravamo messi molto meglio, ma almeno non c'eravamo ancora bevuti il cervello e i politici, lo dico con un senso di rigetto incombente, erano politici.


Attualita'

Il progetto M5S


Col passare del tempo il progetto del movimento cinque stelle appare sempre piu nitido nella sua elementare genialita'. Imbrigliare un bacino di pericolosi elettori delusi da tutto e da tutti in uno sterile serbatoio che potremmo definire di 'stoccaggio'. E non elettori qualsiasi, ma quelli piu poveri, spesso perche' piu giovani, disillusi ex centrodestra o ex centrosinistra ma in realta' mai rappresentati da nessuno, esercito di persone in costante crescita. Possiamo parlare semplicemente di 'esercito di italiani onesti', quelli che per lavorare non ricorrono a stratagemmi, amicizie o favori personali di scambio, che pagano o provano a pagare tutte le tasse e balzelli propinategli e che giustamente vorrebbero vedere sparire la logica clientelare diffusa che c'e' in italia. Dunque cosa c'e' di meglio che proporgli un movimento teoricamente nato dal basso, di cittadini onesti incensurati con la prospettiva politica al massimo di due mandati? Un movimento che rifiuta i soldi pubblici per esistere e per la propria azione, che rifiuta la presenza sui media tradizionali, indicati come essere il principale strumento del sistema per controllare le masse. In teoria nulla, in pratica pero' il movimento, nato probabilmente anche da una idea genuina di beppe grillo ma non solo lui, diventa col tempo sempre piu padronale grazie al forte traino della figura dello showman nelle piazze, a grillo si affianca casaleggio e la piattaforma si sposta in larga misura sul web e sul sito di grillo, rendendo di fatto grillo e casaleggio fondamentali per l'esistenza del movimento stesso oltre che per le importanti decisioni che esso deve prendere di volta in volta, per certi versi sembra di assistere ad un nuovo esperimento di partito padronale quale fu forza italia, la cui 'decadenza' del leader e' direttamente proporzionale alla decadenza del partito stesso. E anche il fatto di rifiutare i soldi appare sempre piu come un modo per castrare il movimento stesso, per impedirgli di spiccare il volo in forma troppo autonoma insieme naturalmente al fatto di non poter avvalersi dei media tradizionali per poter attrarre a se nuove adesioni come invece fanno tutti gli altri a partire da renzi e berlusconi. Ovviamente con quei fondi ci si potrebbe strutturare e radicare maggiormente nel territorio, soprattutto perche' le persone a cui verrebbero affidati eviterebbero certamente con cura ogni sorta di spreco. Il denaro che potrebbe essere utilizzato per spargere il virus dell'onesta' viene restituito ai corrotti di sempre che ringraziano, e anche con esso costoro non si fanno scrupoli ad invadere ogni spazio pubblico della vita di questo paese, o ad elargire mance di pochi euro con le quali vincere le elezioni in un paese appositamente portato alla fame, dove il voto di scambio e' ormai alla stregua di una misera regalia che peraltro non e' nemmeno tale visto che controbilanciata dagli aumenti continui di tasse e balzelli vari. Dunque oggi appare sempre piu chiaro che per continuare ad esistere ed a fare cio per cui e' nato il movimento deve liberarsi della ingombrante presenza di grillo e casaleggio, presenza che continua a limitarne fortemente l'autonomia ed il raggiungimento dei propri obiettivi. Se cio non avverra' avremo la certezza che un vero partito strutturato nel territorio ed in grado di sostenere iniziative locali vincera' sempre, soprattutto se il suo leader mostra capacita' comunicative ed e' costantemente in tv a fare il suo sermone agli italiani....renzusconi, e il ventennio divento' un quarantennio... ;-)

---------------------------------------------------------------------------------

La farsa continua


Abbiamo assistito di recente alla riesumazione della salma decaduta di berlusconi.... All'incontro c'erano gianni letta (vaticano) berlusconi (p2) e renzi (bilderberg e in qualche misura ancora vedro'), hanno parlato di legge elettorale? mah....che si vada verso una forma di bipolarismo piu marcato e' stato deciso da tempo, ieri probabilmente il tema era chi si prende il pd, partito che garantisce da un quarto a un terzo degli elettori italiani questo partito, che era dominato dagli internazionalisti/europeisti alla d'alema, prodi ecc..ecc.. e' oggi indispensabile per contrastare l'avanzata delle forze straniere contrapposte alle succitate mafie anglo/ebraiche naturalmente mi riferisco a quel blocco eurasiatico che per certi versi si riferisce chiaramente al M5S cio' che avviene in italia e' semplicemente la rappresentazione politica della logica di spartizione mafiosa che avviene nel mondo, e questo avviene dal dopoguerra ad oggi, fin da quando il teatrino si chiamava USA/URSS avanzata che, sia ben chiaro, e' inevitabile ed inesorabile su scala mondiale come ovviamente nella piccola italia, i vecchi prima o poi crepano e i giovani sembrano non avere il quid o semplicemente non impegnarsi quanto fecero i loro predecessori o forse ancora non essere animati da forti motivazioni almeno quanto quelle che muovono i loro avversari il vecchio cav sa e sapeva bene tutto questo, renzusconi e' una sua creazione, un modo per costringere tutti ad andare d'accordo ed essere ancora in grado di trarre profitti dall'italia, in attesa probabilmente di fare affari con l'altra sponda nel 2011 aveva anticipato un po' troppo i tempi e hanno dovuto fargli lo sgambetto, prima c'erano le banche da salvare ma come abbiamo visto, un fratello e' sempre un fratello soprattutto quando e' indispensabile per continuare a fare affari alle spalle degli italiani essendosi ridotti gli spazi nella politica dopo l'ingresso del M5S e con la futura (auspicabile) dipartita di B. e in conseguenza di FI, una parte importante di mafia in italia non ci sta ad essere estromessa dai giochi, dunque ecco il colpo di genio...renzusconi ex dc, ex vedro' (lobby slot machine) attualmente bilderberg, giovane yuppie della politica, parodia degli anni 80/90 resuscitata dalla moda vintage (sara' un caso?), faccia pulita e pronto a metterlo in c..o a tutti col sorriso sulla faccia. Grazie B. e grazie pd ma soprattutto grazie a chi ancora continua a votarli

---------------------------------------------------------------------------------

Un colpo di stato ogni 20 anni


Era il 1992 quando in Italia si verificava cio' che a posteriori sarebbe stato giudicato un vero e proprio colpo di stato, il sistema politico che governava l' Italia e i suoi protagonisti dal dopo guerra sino a quel momento crollavano, d' improvviso la corruzione venne a galla sgretolando le fondamenta delle istituzioni e gettando le basi per la "seconda repubblica".
Di fronte a questa improvvisa svolta ci esaltammo, direi quasi emozionammo, pensando che quel giorno avrebbe potuto significare la svolta decisiva in meglio per il nostro paese e per gli italiani. Avvenne esattamente il contrario.
La politica stava abdicando forzatamente in favore della finanza internazionale, mafia ed elites internazionali economico/strategico/finanziarie erano d'accordo per prendere possesso del nostro paese e dei suoi gioielli (Enel, Eni, Finmeccanica, Telecom ecc...) oltre che della sua sovranita' monetaria.
Una selezionatissima cricca di questi individui navigava al largo della Sicilia per spartirsi ciascuno la propria fetta (Britannia).
In USA il presidente era George Bush sr., circostanza in merito alla quale lascio a ciascuno trarre le proprie considerazioni, e in Italia nasceva il governo Amato, seguito poi dall' ancor piu' accomodante Ciampi (l'allora Governatore di Bankitalia). Nasceva l'era dei governi "tecnici", sempre "tecnicamente" pilotati da banchieri, come avviene anche oggi col bravo Monti, e diretti da chissa chi e da chissa dove nel mondo.
Poi fu la volta dell'euro, che ci ha portato alla situazione di oggi, tra non molto saremo costretti a svendere quel poco che ci resta per poter pagare gli interessi a coloro che ci hanno indebitato e che ci stanno comprando per due soldi.
Ricordo perfettamente che anche allora festeggiavamo perche' ci eravamo liberati di gente come Craxi, proprio come oggi abbiamo fatto per l'uscita di Berlusconi, ma questa e' l' Italia e questi gli italiani, ecco perche' siamo in balia di chiunque ed il nostro paese appartiene a tutti tranne che a noi legittimi proprietari.

-----------------------------------------------------------------------------

La terza guerra mondiale

Tempo fa lessi un articolo che parlava di come probabilmente la prossima guerra mondiale si sarebbe compiuta non con armi convenzionali ma piuttosto attraverso manipolazioni atmosferiche basate su sofisticati sistemi di immissione di onde magnetiche nella ionosfera (HAARP) e di come il famoso e discusso fenomeno delle scie chimiche fosse probabilmente correlato a questa possibile oscena e vigliacca forma di offesa tra popoli. Pare che al momento Russia, Cina e USA siano assolutamente in grado di fare tutto cio' e che anzi fenomeni come quelli avvenuti in USA nel 2005 (Uragano Katrina) o il terremoto in Giappone del 2011 siano proprio conseguenza di tale subdola guerra tra superpotenze le cui vittime sono civili indifesi e inconsapevoli.
Pur essendo l'argomento assai affascinante e degno di approfondimenti ritengo che tuttavia in Europa si stia usando un altra arma 'non covenzionale' per indurre i popoli al volere di qualcuno.....quale ? Semplce la finanza e l'economia immonda e aberrante scatenate da questa globalizzazione forzata cui siamo sottoposti, abilmente amplificata dai media asserviti al potere.
Al grido di spread, rigore e lotta all'evasione fiscale si curano accuratamente gli interessi delle banche, che perlopiu hanno radici in Germania, si sacrificano la dignita' e la sovranita' dei popoli in nome dell'euro facendo i comodi delle economie piu' forti e globalizzatrici.
Dopo aver creato i presupposti per i debiti che opprimono le economie piu deboli, dopo aver annientato le piccole e medie imprese che facevano la differenza e rendevano forti ed autonome economie come la nostra ora ci vorrebbero comprare con la promessa di prestiti che servono solo a far quadrare i conti delle banche che hanno causato i disastri e gli stessi debiti.
E vogliono anche la flessibilita' in uscita, cosi' quando le multinazionali metteranno le mani sulle nostre aziende che ancora funzionano potranno fare cio' che vorranno minacciando licenziamenti a destra e manca rendendoci schiavi di fatto. E forse ci obbligheranno anche ad insegnare il tedesco nelle scuole......benvenuti nella terza guerra mondiale, uscire dall'euro si puo' e si deve.

-------------------------------------------------------------------------------

Le teorie sulle logiche della cospirazione.

Passano i decenni ma la storia non cambia, vivere nel terrore e nell' incertezza economico/politica e' una costante che attraversa tutte le generazioni passando dall'omicidio Kennedy al Watergate, il medioriente e ancora le stragi di stato in Italia ed Europa passando per l'undici settembre e relative guerre 'obbligate' finendo recentemente con la strage di Oslo.
Naturalmente tutti questi eventi hanno avuto enormi ripercussioni non solo sule scelte politiche del momento ma anche e soprattutto sull'andamento delle borse e delle relative contromisure finanziarie, contromisure che nella totalita' dei casi hanno visto vantaggi per pochissimi a scapito di sacrifici per tutti gli altri. I politici lo sappiamo sono per lo piu' dei burattini, non ci meravigliamo, ma.....i burattinai chi sono? Chi ha interesse che le masse vivano nell'incertezza, che il tal popolo o la tal classe politica non accumuli troppa sicurezza, indipendenza, potere, garanzie economiche anche se provenienti di diritto dalle proprie risorse interne (minerarie o quant'altro che sia). Chi in sostanza tende a cospirare su eventi in grado di modificare gli assetti dei paesi industrializzati o produttori di materie prime speculando a man bassa su queste ultime e su tutto cio' di cui proprio non si puo fare a meno?
Banalmente si potrebbe dire 'le banche'....., gia'... lo sappiamo che razza di strozzini siano, 'le sette sorelle del petrolio', si probabile ma tuttavia pare esistere un livello ancora superiore.
Potrebbe essere sensato pensare ad una sorta di 'casta' al di sopra del potere costituito che operi occultamente al fine di controllare qualsiasi evento di rilevanza globale e possibilmente trarne beneficio?
Si dice che Kennedy si fosse messo in testa di veicolare il signoraggio a favore di governo e cittadini, e che la famiglia di politici texani Bush avesse gia allora numerosi e intricati interessi con banchieri e petrolieri oltre ad essere esponente di spicco della societa' segreta Skull and Bones, guarda caso Kennedy fu ucciso a Dallas per mano di chi non e' ancora chiaro.
Il focolaio mediorientale degli anni '70 e '80, le potenze dell' est e ovest del mondo tra cui il nostro paese e rimasto tristemente schiacciato pagandone il prezzo piu' alto.
L' incredibile susseguirsi di strabilianti e assurdi eventi, di incredibili e straordinarie coincidenze che hanno consentito lo svolgimento dei fatti verificatisi l' 11 settembre 2001 in USA subito dopo pochi mesi del primo mandato di presidenza Bush jr.
Ma anche la recente strage in Norvegia pare davvero strana, un uomo solo avrebbe ordito un attacco di simile portata contemporaneamente su un isola e nella capitale Oslo, riuscendo sempre da solo (nonostante diversi testimoni abbiano riferito di almeno un altro sparatore sull'isola) ad uccidere indisturbato per diverse ore senza che venisse fermato da alcuno, anzi addirittura avrebbe chiamato la polizia per farsi arrestare ma questa lo avrebbe ignorato. Inutile dire che la Norvegia e' uno dei paesi a piu alto reddito procapite nel mondo, ricchissima di petrolio, gas e altre risorse tanto da stringere fortissimi accordi commerciali con la Russia di Putin.
Questi sono solo alcuni degli episodi che ho recentemente approfondito ma naturalmente se ne potrebbero citare a centinaia, piu o meno clamorosi.

-------------------------------------------------------------------------------

Mi scusi presidente…. (anche se non e' piu' presidente)

Ma lei ha capito o no che ormai nessuno ne puo' piu' delle sue prepotenti leggi ad personam, delle sue tante e giovani adepte del bunga bunga, che anche chi la ha sostenuta fino alle ultime elezioni politiche ne ha ormai le tasche piene? Si, forse l'ha capito... dunque meglio stare dov'e' finche' puo' ;-)

Certo e’, signor presidente, che Lei riesce sempre ad accentrare tutti i media ed ogni questione che si svolga nel paese sulla sua persona talvolta nel bene talvolta chissa’…

Ma, detto questo, signor presidente, quand’e’ che si comincera’ a parlare dei problemi del paese? Forse a qualcuno interessa leggere del gossip sulla sua persona, a qualcun’ altro interessa di piu’ sapere come andranno a finire i tanti processi che la riguardano, ma mi creda l’Italia non e’ solo questa. C’e’ ne’e’ un'altra nel caso non se ne sia accorto, una che non ha piu’ i soldi per fare i regali di Natale bloccando l’economia a Lei tanto cara di questo paese.

O peggio quella che si deve indebitare per sopravvivere, certo non e’ solo colpa Sua anche i suoi avversari hanno gravissime responsabilita’ pero’ sta di fatto che questo paese il cui governo presiede regredisce ogni giorno di piu’, e non mi riferisco solo a questioni economiche, ma purtroppo anche culturali e di costume. I giovani sono sempre meno e con miserissime prospettive per il futuro costringendoli a rinunciare alla loro spensieratezza per colpa di un paese che li tartassa e mortifica continuamente.

Al contrario i sessantenni scimmiottano i ventenni prendendo probabilmente ad esempio qualche illustre personaggio pubblico.

In sostanza ,signor presidente, l’Italia, quella vera,  e’ un po’ stufa di tutto cio’ e vorrebbe cominciare a farsi deridere un po’  meno dal resto dell’ Europa (per non dire del mondo).

-------------------------------------------------------------------------------

Un gelato a 1,50 euro….

Ebbene si, voglio fare un po' di conti prendendo ad esempio un banalissimo piccolo gelatino.

Beh che c'e' di strano? Semplice, il prezzo, 1,50 euro (tremila lire) moltiplicato per 300 fa 450 euro ovvero il prezzo di un ottimo notebook.

Gia' trecento volte...mmhhh...dunque...prima dell'euro lo stesso gelato costava 1000/1200 lire e un buon notebook circa 3 milioni!

Questo significa che per comprare il notebook ci volevano 3000 gelati non 300 come ora....qualcosa non torna!

Si si torna, il mondo sta semplicemente cambiando....un eeepc usato costa 80 euro e un chilo di tortellini 60.

Ragazzi svegliaaa....ci stanno prendendo in giro, cio' che davvero ci serve aumenta a dismisura e le cose futili ce le tirano dietro, un esempio? L'acqua, con le privatizzazioni pensate che il prezzo calera' o aumentera'?

Le case? I carburanti?  Beh penso di non dover neanche spendere una parola....

Ormai abbiamo tutto, e' stato inventato tutto, l'unico modo vero per fare business e' prendere per il collo la gente su cio' di cui non puo' fare a meno, pasta, frutta, verdura, pane, carne, o ti adatti a far la spesa al discount oppure se vuoi della roba decente devi pagarla come l'oro. 

In sostanza, direi e' finito il tempo delle mele, o meglio delle favole, questi sono gli anni della dura realta' una bella doccia fredda per chi pensava di avere qualcosa e si accorge che in realta' non ha piu' niente e deve pagare anche per chi gia' aveva tutto e puo' dormire sonni sempre piu' tranquilli perche' il suo capitale aumentera' ancora senza fare assolutamente nulla...

---------------------------------------------------------------------------------

Inserisci un commento - Leggi tutti

Ultime Notizie
Informatica
Spectrum
Il mio primo computer, lo Spectrum 16k a cui montai successivamente l'espansione a 48k. Era grande come il mio attuale eeepc!!
In fondo non sono cambiate poi tante cose no?
Films
Mitica Sophie Marceu :-)
Ricordo perfettamente il film 'Il tempo delle mele' che ai tempi era vietato ai minori di 14 anni, molto bella anche la colonna sonora. Una chicca di quegli anni.
Bad boys
"The warriors", il film cult che ha segnato una generazione, dopo questo film anche in Italia si cominciariono a formare le piccole bande di ragazzi, per fortuna non cosi' pericolose :-)
Mitica Ferrari
"Sapore di mare" l'intelligente film che cavalcando il filone nostalgico ha segnato un epoca rivivendone un altra. Bellissima la allora fidanzatina d' Italia e protagonista Isabella Ferrari.
Ho sempre ammirato la splendida Isabella Ferrari, se anche per voi e' cosi' vi regalo una chicca dal film "Caos calmo"....Grande carica erotica della Ferrari!

Scarica

Il filone dei films futuristici

Jena Plissken
I grandi successi inaugurati da 1997 Fuga da NY, proseguiti con Blade runner e Terminator solo per citare i piu famosi.
Allora pensare al 1997 sembrava davvero immaginare un futuro stravolgente pieno di alieni e robot dietro ogni angolo, invece...che delusione!

Verdone
Il mitico Carlo Verdone e il suo Un sacco bello, ecco come eravamo! Incredibile come Verdone riusci' a cogliere in pieno quella generazione ed a rappresentarla con pregi e difetti.